...Perché noi siamo furbi!
LA CHIESA DI DIO

B. Ida   13/4/2021

 

Beata Ida di Boulogne

1046 - 13 aprile 1113

Martirologio Romano: Nel monastero di Santa Maria presso Wast nella regione di Boulogne in Francia, beata Ida, che, vedova di Eustachio conte di Boulogne, rifulse per la sua generosit verso i poveri e per lo zelo del decoro della casa di Dio.

Beata Ida

Nata nel 1046, spos il conte di Boulogne, al quale diede tre figli diventati illustri: Goffredo di Buglione, comandante della prima Crociata e conquistatore di Gerusalemme, di cui fu il primo re cristiano, Eustachio III che succedette al padre come conte di Boulogne e Baldovino, a sua volta re di Gerusalemme dopo il fratello; ebbe anche varie figlie. Si era sposata a 17 anni, per obbedire ai genitori; il marito non ostacol mai la sua attivit religiosa e la sua carit. Volle allattare essa stessa i figli nella speranza che ricevessero col primo nutrimento la disposizione alla religione; e quando crebbero ne cur personalmente leducazione. Disprezzava le vanit, il futile splendore mondano; mortificava il corpo sotto il ricco abito che portava per forza. Spargeva i suoi doni sui bisognosi dogni sorta: indigenti, malati, pellegrini, vedove, orfani. La sua delizia era occuparsi di loro. Ma altres si occupava delle chiese da restaurare e salvare dalla distruzione. Morto il conte suo marito, pot disporre liberamente dei suoi beni e fondare diversi monasteri. Ebbe un direttore di coscienza eccezionale, santAnselmo, futuro arcivescovo di Canterbury, sotto la cui influenza favor la riforma monastica nelle Fiandre. Non prese labito benedettino, come si creduto, ma ottenne da santUgo laggregazione spirituale a Cluny, cos da potersi considerare oblata secolare dellOrdine benedettino. Mor il 13 aprile 1113. Molti fatti gloriosi della prima Crociata furono attribuiti alle sue preghiere.